small

Per Essere quello che vuoi Essere

Il latte di soia che troviamo nei negozi è caro e può contenere addensanti e conservanti se non è latte vegetale di origine biologica.

Nella nostra famiglia abbiamo dovuto provare almeno 6-7 marche prima di trovarne uno con un gusto che piacesse a tutti.

Poi dopo qualche mese io e Davide ci siamo chiesti: si può fare in casa questo latte?

Dopo qualche ricerca abbiamo scoperto che esiste una vera e propria caraffa che fa il latte partendo dai semi (soya,riso,mandorle,orzo,farro,kamut,arachidi e tanti altri ) il suo nome è Soyabella.

In 15 minuti e con meno di 100 gr. di semi di soia si fanno 1,3 litri di latte!

La cosa pratica è che Soyabella è totalmente automatica .

Soyabella è tutta in acciaio inox controlla elettronicamente lo svolgimento delle varie fasi: la proporzione tra acqua e semi, la temperatura di macinazione e la fase di bollitura.

Sistemi di autocontrollo garantiscono poi la sicurezza ed è facilissima da pulire.
Utilizzando l’apposito accessorio Soyabella si trasforma in un comodissimo macinino per semi (a presto le ns. ricette)

Come facciamo il latte in casa

La sera prima mettiamo a mollo 60 gr di soia nel contenitore della soyabella

 

 

 

La polpa di soia che rimane dalla preparazione del latte si chiama“okara”. E’ un alimento ad elevato contenuto proteico noi lo utilizziamo  per la preparazione di polpette, hamburger  o di farciture per torte salate.

 

Il latte di soia si puo lasciare al naturale oppure aggiungere zucchero di canna, miele o sciroppo di agave le nostre bambine lo preferiscono dolce con un pò di cacao/orzo.

DAl latte di soia si può ottenere poi tofu o ricotta di soia o come base per besciamella

Si conserva  in frigo in un contenitore di vetro per circa tre giorni.

L’okara invece lo surgeliamo per poi utilizzarlo quando ci serve.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *